Make your own free website on Tripod.com

Napoleone Bonaparte

luogo di nascita: Ajaccio (Corsica)

data:15 agosto 1769

padre: Carlo

madre: Maria Letizia Ramolino (sposati nel 1764)

fratelli: Giuseppe, Luciano, Luigi, Gerolamo

sorelle: Elisa, Paolina, Carlolina

cronologia:

1767: 15 maggio: Genova vende la Corsica insorta alla Francia

1769: 9 maggio: i francesi sconfiggono il nazionalista indipendentista Pasquale Paoli a Ponte nuovo e prendono possesso della Corsica. 15 agosto: Napoleone nasce ad Ajaccio in Corsica

1779: Napoleone ottiene un posto alla Scuola militare di Brienne ove rimarrà per 5 anni

1784: è assegnato all'artiglieria e frequenta la Scuola militare di Parigi

1785: Viene nominato sottotenente e destinato a Valenza

1789: Esplode la rivoluzione e viene presa la Bastiglia. In Corsica Napoleone cerca di diffondere le idee rivoluzionarie. Si getta nella vita politica e combatte nelle fila di Pasquale Paoli

1791: Viene nominato comandante di battaglione nella Guardia Nazionale di Ajaccio

1792: Dichiarazione di guerra della Francia all'Austria (che minacciava le sue frontiere contro i principi rivoluzionari). Napoleone viene promosso Capitano

1793: Effettua una spedizione all'isola della Maddalena al fine di procedere all'occupazione della Sardegna. Il tentativo fallisce ed avviene la rottura con Paoli. Dopo che il re viene ghigliottinato, (21 gennaio) il Paoli cerca di sottrarre la Corsica dalla sfera politica francese riuscendovi. La famiglia Buonaparte, è bandita dall'isola e costretta a fuggire in Francia. 19 ottobre: Napoleone diviene Tenente colonnelloriceve l'incarico di sostituire il Capo battaglione Donmartin durante l'assedio di Tolone (che era in mano britannica). Dopo l'approvazione del piano di Napoleone, Tolone cade e gli inglesi fuggono. Grande successo tattico di Napoleone. Viene promosso Generale di brigata. Si lega in amicizia col fratello di Robespierre, Augustin

1794: Massimiliano Robespierre, che governava la Francia, cade in disgrazia. Napoleone viene sospettato per la sua amicizia col fratello e viene arrestato. Resta in carcere dal 9 al 20 agosto

1795: Richiamato a Parigi viene destinato alla Vandea, ma il suo rifiuto lo fa radiare dai quadri. Si lega con Barras (membro del Direttorio che governava la Francia dopo Robespierre). 5 ottobre: riassunto in servizio, annienta la rivolta realista che egli disperde a cannonate nel sangue (13 vendemmiaio). Questo episodio lo renderà famoso in Parigi con l'appellativo di "Generale Vendemmiaio". Conosce la vedova del Genarale Beauharnais Giuseppina Tascher de la Pagerie. Cambia il cognome che da Buonaparte diventa Bonaparte.

1796: 2 marzo:Viene nominato comandante supremo dell'Armata d'Italia. il 9 sposa Giuseppina. Aprile: Campagna lampo contro il Piemonte alleato dell'Austria: vittorie di Cairo Montenotte (12 aprile), Millesimo (13 aprile), Dego (15 aprile), Mondovì (21 aprile). Il 28 aprile viene firmato l'armistizio di Cherasco (col regno sardo piemontese). La Francia acquista Nizza e la Savoia. 10 maggio: vittoria sugli austriaci a Lodi. 15 maggio: Napoleone entra in Milano e viene accolto da liberatore. 4 giugno: inizia l'assedio di Mantova. La battaglia di Castiglione rende vani i rinforzi austriaci. 15 e 17 novembre: vittoria di Arcole.

1797: Vittoria di Rivoli. 2 febbraio: presa di Mantova. Marzo: insegue l'esercito austriaco in ritirata verso l'Austria. 18 aprile: Armistizio di Leoben. Luglio: costituzione della Repubblica cisalpina. 17 ottobre: Pace di Campoformio. Venezia viene ceduta all'Austria in cambio del Belgio e la Lombardia.

1798: divenuto troppo famoso per la sicurezza del Direttorio, Napoleone viene inviato in missione in Egitto per colpire gli interessi orientali degli inglesi. 19 maggio: partenza della flotta francese da Tolone. 2 luglio: l'esercito di Napoleone sbarca ad Alessandria. 21 luglio: sconfigge i mamelucchi alle Piramidi. 1° agosto: la flotta inglese dell'Ammiraglio Oratio Nalson sconfigge la flotta francese nella rada di Abu-kir.

1799: 12 marzo: scoppia in Europa nuovamente la guerra con l'Austria. 17 maggio: Dopo 8 vani assalti a San Giovanni d'Acri, Napoleone leva l'assedio e si ritira. 19 luglio: rinvenimento della pietra di rosetta, importantissima scoperta archeologica che permetterà la decifrazione degli antichi geroglifici egiziani. 15 luglio: Napoleone annienta una spedizione turca ad Abu-kir. La peste intanto fa strage dei suoi soldati. La situazione in Francia peggiora e l'Austria raccoglie numerose vittorie. Napoleone viene informato della situazione attraverso i giornali giuntigli dal continente. Agosto: Napoleone affida il comando delle sue truppe al generale Kleber e si imbarca per la Francia, contravvenendo agli ordini di Parigi. 9 ottobre: Sbarca a S. Raphael. 9-10 novembre (18 Brumaio del calendario rivoluzionario): colpo di stato. Napoleone abbatte il Direttorio e prende il potere. 24 dicembre: Entra in vigore l'istituzione del Consolato con tre consoli. Napoleone è nominato Primo Console

1800: 7 febbraio: con un plebiscito il popolo approva il Consolato. Primavera: seconda campagna d'Italia. 14 giugno: vittoria dei francesi di Napoleone in Italia contro gli austriaci, a Marengo. Il 3 dicembre la vittoria del generale Moreau a Hohenlinden cessa le ostilità con l'Austria. 24 dicembre: attentato a Napoleone da parte dei realisti a Parigi in Rue Saint Nicaise, ove viene fatta scoppiare una bomba (la macchina infernale)

1801: 9 febbraio: pace di Luneville. La Francia ha il dominio dall'Italia fino all'Adige e tutti i territori alla sinistra del Reno. 24 marzo: in Russia viene assassinato lo Zar Paolo I, filo francese. Le trattative d'alleanza terminano

1802: 25 gennaio: La repubblica Cisalpina viene trasformata in Repubblica italiana con Napoleone presidente. 25 marzo: pace di Amiens con l'Inghilterra (che finanziava gli eserciti austriaci). Napoleone diviene Console a vita.

1803: viene emesso il decreto Legge sulle fabriche con l'istituzione del libretto operaio. 25 febbraio: dieta di Ratisbona, con la quale Napoleone confisca i beni ecclesiastici della Germania e li dà ai principi tedeschi come risarcimento delle terre perdute con la pace di Lunesville. L'Inghilterra, preoccupata per l'alleanza francese coi principi tedeschi , rompe la pace di Amiens. Napoleone forma un campo base a Boulogne per il concentramento dell'Armata d'Inghilterra, destinata alla conquista dell'isola. 10 settembre: Napoleone fa approvare vari progetti per il miglioramento delle strade e dei canali in Francia.

1804: Viene scoperto il complotto realista di Moreau-Pichegru-Cadoudal. Napoleone fa catturare il Principe d'Enghien nella città neutrale di Kehl. Esso viene incolpato dei complotti contro. Viene fucilato il 21 marzo. 21 marzo, termine dei lavori del celeberrimo codice civile. 18 maggio: Napoleone viene proclamato Imperatore dei Francesi. 2 dicembre: Napoleone si autoincorona Imperatore nella cattedrale di Notre Dame a Parigi. Il pittore David è nominato "primo pittore del'Impero".

1805: Napoleone diviene Re d'Italia e l'incoronazione avviene nel Duomo di Milano, città che diventa Capitale. Eugenio Beauharnais (figlio di Giuseppina), diviene vicerè). 4 giugno: Genova viene aggiunta all'Impero. Lucca diviene Repubblica, a favore della sorella Elisa, moglie del Principe Felice Baciocchi. Formazione della terza coalizione contro Napoleone composta da Inghilterra, Austria, Russia, Svezia e Regno di Napoli. 14 ottobre: vittoria di Napoleone ad Elchingen ed 19 ad Ulm. 21 ottobre: L'Ammiraglio inglese Nelson distrugge la flotta francese a Trafalgar. 2 dicembre: battaglia di Austerlitz. Vittoria sui Russi ed Austriaci. La terza coalizione è di fatto annientata. 26 dicembre: Pace di Presburgo. La Francia acquista le province venete.

1806: 15 febraio: Giuseppe Bonaparte diviene re di Napoli. 5 giugno: Luigi Bonaparte è re d'Olanda. Il ducato di Guastalla viene assegnato a Paolina. Elisa passa dal Principato di Lucca a quello di Massa e Carrara. Viene altresì formata la Confederazione del Reno, di cui Napoleone diviene protettore. 8 ottobre: La quarta coalizione composta da Inghilterra, Prussia, Russia, Svezia, dichiara guerra a Napoleone. 14 ottobre. Napoleone sconfigge completamente i Prussiani a Jena ed Auerstag. 27 ottobre: Napoleone entra a Berlino. Ivi proclama il "Blocco continentale" alle merci inglesi. Erezione dell'arco di trionfo. 20 dicembre: Napoleone entra a Varsavia e viene accolto come liberatore della Polonia dal giogo prussiano.

1807: 8 febbraio: 14 giugno: I russi vengono definitivamente sconfitti a Friedland. 7 e 9 luglio: Pace di Tilsit. La Francia ottiene le isole Jonie ed inoltre, la Russia chiuderà i suoi porti alle navi inglesi. 16 agosto: Girolamo Bonaparte diviene Re di Westfalia. 3 settembre: Seconda edizione del Codice civile chiamato "Codice napoleonico". 19 novembre: invasione del Portogallo

1808: febbraio: occupazione di Roma. 10 maggio: La Spagna è occupata. Giuseppe Bonaparte è proclamato re di Spagna. Per questo motivo vi sono insurrezioni popolari. Gioacchino Murat (cognato di napoleone poichè marito di Carolina), diviene re di Napoli in sostituzione di Giuseppe. 1° agosto: Un corpo di spedizione inglese al comando del Generale Wellesley (futuro Duca di Wellington), sbarca in Spagna. Iniziano le sconfitte dei generali francesi nella Penisola iberica. Napoleone è costretto a scendere personalmente in Spagna per risistemare il fratello sul trono, ma la guerriglia anti francese continua.

1809: primavera: l'Austria riprende le armi contro Napoleone; formazione della quinta coalizione (Austria e Inghilterra). Vittorie di Napoleone sugli austriaci a Thann, Abensberg, Landshut, Eckmuhl, Ratisbona. 13 maggio: Napoleone entra a Vienna. 5-6 luglio: Vittoria francese a Wagram. 14 ottobre: Pace di Schonbrunn. 17 dicembre: promulgazione del Codice penale. 15 dicembre: Napoleone divorzia da Giuseppina (con la quale non aveva potuto avere figli).

1810: Luigi Bonaparte abdica ed il regno d'Olanda viene annesso all'Impero. 2 aprile: Napoleone sposa la figlia dell'Imperatore d'Austria Maria Luisa. 15 agosto: A Parigi viene eretta la colonna in Piazza Vandome. 8 ottobre: Il Duca di Wellington fa ritirare i francesi da Lisbona. Ottobre/novembre: i rapporti diplomatici con la Russia vengono rotti a causa del blocco continentale.

1811: 20 marzo: nasce il figlio legittimo di Napoleone ed erede al trono che viene soprannominato "l'Aiglon" e porta il titolo di "Re di Roma" (morirà nel 1832 di tisi).

1812: 16 gennaio: Napoleone istituisce il ministero per l'industria ed il commercio. Napoleone invade la Pomerania svedese che non aveva rispettato il blocco continentale. La Svezia, il cui Principe reggente è l'ex maresciallo francese Bernadotte, si allea con la Russia. Sesta coalizione formata da Russia, Svezia ed Inghilterra. 24 febbraio: alleanza con la Prussia. 14 marzo: alleanza con l'Austria. Napoleone parte all'invasione della Russia. 7 settembre: Battaglia di Borodino ove Napoleone sconfiggge i Russi e si apre la strada per Mosca. Giunto a Mosca il 14 giugno, resta ad attendere inutilmente gli emissari di pace. Incendio di Mosca da parte dei Russi. 19 ottobre inizia la ritirata. Battaglia dell'attraversamento della Beresina ove l'esercito francese subisce ingentissime perdite. Napoleone lascia la Russia e rientra a Parigi ove intanto il Generale Malet aveva tentato un colpo di Stato, spargendo la voce della morte di Napoleone in Russia. Dicembre: Lo Zar Alessandro I occupa la Polonia.

1813: I Prussiani e gli austriaci si accordano con l'Imperatore russo e rompono la pace. Napoleone ha difronte a sè un nemico più volte numeroso di lui. 2 maggio: Napoleone vince a Lutzen ed a Bautzen. Anche l'Austria entra a far parte della coalizione. Napoleone vince a Dresda. Anche la Baviera abbandona Napoleone. 16-19 ottobre: Nella battaglia di Lipsia (chiamata battaglia delle nazioni), Napoleone viene sconfitto. 5 dicembre: gli eserciti francesi sono respinti oltre il Reno.

1814: Ha inizio la Campagna di Francia. Ora Napoleone ed il suo esercito combattono per non essere invasi. La Francia è attaccata da 5 eserciti. 25 gennaio: commiato dalla moglie Maria Luisa ed il figlio, che Napoleone non rivedrà più. Vince i Prussiani a Brienne. 1° febbraio: sconfitta a La Rothière. 3 febbraio: defezione di Murat che pensa al suo regno di Napoli. dal 10 al 15 febbraio: vittorie francesi a Champaubert, Montmirail, Chateau Thierry e Vauchamps. sui prussiani comandati da Blucher. 17-18 febbraio: vittorie di Mormant, Villeneuve e Montereau sugli austriaci.9 marzo: sconfitta a Laon da parte prussiana. 20 marzo: Vittoria austriaca ad Arcis sur Aube . 30-31 marzo: Difesa di Parigi. I coalizzati entrano e la conquistano. 6 aprile: Napoleone abdica a Fontainebleau in favore del figlio. Gli viene assegnata la sovranità dell'Isola d'Elba. Viene eletto Re di Francia Luigi XVIII, fratello di Luigi XVI. La restaurazione ha avuto di fatto luogo. 4 maggio: Napoleone giunge all'Isola d'Elba e prende dimora a Portoferraio. 1° novembre: inizio del Congresso di Vienna, tramite il quale si ristabiliscono le regole e le competenze territoriali degli stati.

1815: Napoleone, con 1000 granatieri della sua scorta, fugge dall'Iosla d'Elba a bordo della nave "Incostante"e raggiunge le coste francesi (1° marzo). Iniziano i 100 giorni. 20 marzo: Napoleone rientra a Parigi. 12 giugno: Napoleone, compresa la necessità di battere il nemico lontano dalla Francia che aveva bisogno di pace, porta l'esercito in Belgio, a caccia degli Inglesi e Prussiani che vuole battere separatamente. Con estrema sorpresa dei coalizzati, in pochi giorni è già a Charleroi, alle porte di Bruxelles. 16 giugno: Sconfigge i Prussiani a Ligny. Per non restare separato dai Prussiani di Blucher, Wellington è costretto anch'egli a ritirarsi, cosicchè Napoleone guadagna terreno. 18 giugno: nonostante l'ottimo piano strategico e tattico, Napoleone viene trattenuto sul campo di battaglia di Waterloo dalle truppe di Wellington che, sia pur ormai al tracollo, ricevono l'aiuto dei Prussiani che il Maresciallo Grouchy non era stato capace di mantenere lontani dagli Inglesi. Napoleone viene sconfitto definitivamente a Waterloo. 20 giugno: Torna a Parigi. 22 giugno: abdica per la seconda volta. Decide di fuggire per gli Stati Uniti d'America dove sarebbe ben accolto, ma alla fine decide di consegnarsi agli Inglesi. 13 ottobre: Gioacchino Murat viene fucilato a Pizzo, dopo un fallito tentativo di riconquistare il trono di Napoli. il 15 luglio la Nave "Il Bellerophonte" lo porta in Inghilterra quale prigioniero. Viene relegato all'Isola di S. Elena.

1821: Muore il 5 maggio a Longwood, sull'Isola di S. Elena, sotto la sorveglianza degli inglesi.